Gruppo mandolinisti del bellinzonese

IL “GRUPPO MANDOLINISTI DEL BELLINZONESE”

 

 

Il “Circolo mandolinisti e chitarristi di Bellinzona” venne costituito nel 1898, e risulta la più longeva formazione di strumenti a pizzico della Svizzera. Il suo primo direttore fu il maestro Garbin. Nel 1907 la direzione fu assunta dal maestro Rosario Gargano che accompagnerà il gruppo per più di cinquant’anni fino agli anni sessanta. Suo successore fu il maestro Gino Trosi che diresse il gruppo sino al giugno 1967, momento in cui avvenne lo scioglimento del Circolo.

 

L’ultimo presidente di quel tempo, signor Lafferma, imputava in una lettera la colpa dello scioglimento ad una mancanza di nuove leve, imperava infatti tra i giovani di quel tempo la Beatles-mania, oltre ad una cattiva abitudine dei soci attivi di ottimo livello di formare tra loro dei trii, quartetti ed anche ottetti che facevano concorrenza al circolo stesso, incassando proventi e disertando sistematicamente prove e concerti.

 

Il gruppo si ricostituisce nuovamente nel novembre del 1990, grazie all’iniziativa di alcuni appassionati di mandolino e chitarra e a componenti del circolo allora scioltosi, con la denominazione “Gruppo Mandolinisti e Chitarristi del Bellinzonese”. In seguito assumerà l’attuale denominazione “Gruppo Mandolinisti del Bellinzonese”. Inizia così la nuova avventura sotto la direzione della maestra Cristina Boffini-Dotta. Dal 1997  è il maestro Vladimir Carcano a reggere la bacchetta della direzione e dal mese di maggio del 1999 viene sostituito dal maestro Luigi Pedrazzi che rimane in carica fino alla fine del 2011; gli subentra quindi il vice maestro Renato Mastelli.

 

Ha partecipato a vari concorsi aggiudicandosi pure diversi premi. Si esibisce in patria e all’estero collaborando anche con altre formazioni.

Nel 1998 ha pubblicato il CD "Centenario", in occasione del primo secolo di vita.

 

Formazione di strumenti a plettro e a pizzico si compone oggi di 15 elementi suddivisi tra mandolini primi e secondi, mandole, chitarre e contrabbasso.

 

L’intento, da sempre, del “Gruppo mandolinisti del bellinzonese” è quello di salvaguardare la tradizione mandolinistica nel Ticino, con un repertorio che spazia dalla musica popolare alla musica tradizionale per formazioni a plettro. Non mancano pertanto Mazurche, Valzer, Serenate, Pot-pourry, Tanghi, Marce e Polche, con qualche escursione nelle musiche da film.

 

Il gruppo si esibisce regolarmente in Ticino e nel resto della Svizzera così come all’estero.

Ha partecipato a trasmissione radiofoniche e televisive, a concorsi internazionali di musica mandolinistica e ha inciso, nel 1998 un CD dal titolo “centenario” in occasione dell’importante traguardo raggiunto.